#vistodatwitter: Sanremo, il recap della terza sera


Chi ben comincia è a metà dell’opera, e infatti per onestà intellettuale la terza serata del Festival inizia malissimo. Carlo Conti nazionale, gasato dal secondo giorno di fila di ottimi ascolti e a tratti incontenibile, si atteggia a Paolo Bonolis. Probabilmente sentendo la sua virilità minacciata da Massimo Giletti, sempre in pole position con la cougar d’ordinanza sottobraccio. Prima ancora che qualcuno inizi a cantare, lo sconforto e lo smarrimento regnano all’Ariston e Carlone nazionale rischia la querela da parte di una signora del pubblico. E pensare che di lì a qualche ora si sarebbe scoperto che avevano pure sbagliato il conteggio dei voti dei due giovani in gara.

Il giovedì sera, la serata delle cover, di solito è la più tranquilla. Non questa volta.

Un parterre d’eccezione

The Patty Pravo Horror Picture Show

Virginia Raffaele che fa Donatella Versace. O Lady Gaga il lunedì mattina, non ho capito

I brogli elettorali in anticipo

Gli ospiti di punta

Questa cosa di invitare i comici deve veramente finire

https://twitter.com/michele_bravi/status/697913900751257600

A una certa, non si sa come mai, cantavano tutti in napoletano

Momenti di gloria

Praticamente è finito alle cinque del mattino

Io, quando finisce Sanremo, devo andare in rehab.