Il videogioco Out Run ha festeggiato 30 anni


Sviluppato da Sega AM2 su un arcade board dedicata dalle specifiche assolutamente innovative per i tempi, il popolarissimo arcade racing Out Run reca la prestigiosa firma dell’indimenticabile Yu Suzuki e vanta una superba colonna sonora siglata da un altro grande autore in forza a SErvice GAmes, Hiroshi Kawaguchi. Questo primo mitico capitolo della OutRun series esordì appunto 30 anni fa, il 20 settembre del 1986, iniziando una trionfale “corsa a tappe” che lo portò ad essere uno dei videogiochi più venduti, premiati e acclamati di quegli anni, oltreché inevitabilmente uno dei più convertiti.

Out Run era il prodigio tecnico e stilistico di Yu Suzuki e la dichiarazione pregrammatica di una Software House, SEGA che tra un cabinato e l’altro ci ha sempre fatto visitare posti interessanti. Qualche mese prima dell’arrivo di Out Run, la casa nipponica aveva commercializzato Hang On e Space Harrier, che avevano entrambi dimostrato quanto Sega sapesse coniugare stile e tecnologia.

Sega provò a replicare il successo e la magia di Out Run, con sequel, spinoff e reboot di qualità discontinua, capaci di toccare vette elevatissime (Out Run 2 e OutRun 2006: Coast 2 Coast) e abissi profondi (Out Run Europa, Battle Out Run e OutRun 2019) ma l’originale è rimasto unico e inimitabile.