Stranger Things 2: ci saranno attori dei Goonies e di Alien


EW riferisce l’ingaggio di Sean Astin (aka Mickey Walsh nei Goonies), Linnea Berthelsen e Paul Reiser nella seconda stagione di Stranger Things. I tre attori andranno ad affiancare Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Millie Brown, Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin. Il vasto cast comprende anche Noah Schnapp, Natalia Dyer, Cara Buono, Charlie Heaton e Matthew Modine. Infine ricordiamo le new entry Sadie Sink e Dacre Montgomery nei panni di due fratelli.

Sean Astin (I Goonies, Il Signore degli Anelli, The Strain) sarà Bob Newby, un ex-nerd che andava al liceo con Joyce (Winona Ryder) e Hopper (David Harbour) e dirige la Hawkins RadioShack. La danese Linnea Berthelsen sarà Roman, una giovane affascinante ma emotivamente danneggiata da una grave perdita subita nell’infanzia. Anche se non vive ad Hawkins, è misteriosamente collegata agli eventi sovrannaturali dei laboratori. Paul Reiser (Aliens – Scontro Finale) sarà il Dr. Owens, un membro del Dipartimento dell’Energia che ha il compito di fare piazza pulita circa gli eventi dello scorso anno.

La seconda stagione di Stranger Things sarà composta da 9 episodi ambientati nel 1984. Matt Duffer e Ross Duffer sono i registi, sceneggiatori e co-showrunner della serie. Producono lo show di successo Netflix con Shawn Levy e Dan Cohen tramite la loro 21 Laps Entertainment. La produzione della nuova stagione è appena iniziata.