Scorsese annuncia la fine delle riprese di The Irishman


Martin Scorsese ha annunciato il termine delle riprese del suo nuovo, attesissimo film, “The Irishman”, in cui il regista è tornato a lavorare con Robert De Niro. L’annuncio è arrivato tramite questo post su Instagram:

Netflix ha voluto essere l’unico finanziatore del film, mettendo a disposizione del regista una delle cifre più alte che abbia mai usato per una produzione: inizialmente 125 milioni di dollari, che poi sono diventati 140 milioni, sforando quindi di molto la cifra già alta, una delle più alte che Scorsese ha mai avute a disposizione.

Ora per “The Irishman” inizia la lunga fase di post produzione, in cui interverrà per gli effetti digitali la Industrial Light and Magic, anche per lavorare sull’aspetto dei protagonisti, dato che il film è raccontato attraverso una serie di lunghi flashback del protagonista, il killer della mafia Frank Sheeran, detto appunto “L’irlandese.”

La sceneggiatura è tratta dal libro di Charles Brandt “I Heard You Paint Houses”, che racconta la storia di Sheeran. Nel cast insieme a De Niro ci saranno anche Al Pacino nel ruolo di Jimmy Hoffa (una delle vittime presunte di Sheeran, già impersonato da Jack Nicholson nel 1992), Joe Pesci e Ray Romano. Non è stata ancora annunciata una data precisa, ma è improbabile che esca prima del 2019.