Robin Wright chiede (e ottiene) di essere pagata come Kevin Spacey


L’attrice Robin Wright, che nella serie tv House of Cards veste i panni della first lady di ghiaccio Claire Underwood, ha confessato di avere reclamato il suo diritto di essere pagata quanto la co-star Kevin Spacey. Una battaglia per ricevere una paga pari a quella dell suo illustre collega Kevin Spacey: a ingaggiarla è stata la protagonista di House of Cards, Robin Wright, ieri ospite al Rockfeller Center di New York, dove ha confessato al pubblico le sue vicissitudini dietro le quinte.

L’Huffington Post riporta che l’attrice ha chiesto la parità di retribuzione dopo aver visto dalle statistiche che, per un periodo di tempo, il suo personaggio ha superato in popolarità quello interpretato dal divo premio Oscar, e che avrebbe minacciato di «rivolgersi al pubblico» se non avesse ricevuto lo stesso trattamento retributivo di Spacey. « Se c’è un film o una serie dove patriarca e matriarca sono uguali è proprio in “House of Cards”».

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!