Resta in Festa feat Forest | 4 giorni di musica e spettacoli a scopo benefico


Kaos One, Giovanni Lindo Ferretti, Aucan, Godblesscomputer, Tre Allegri Ragazzi Morti, questi alcuni tra i grandi nomi che si leggono nella line up ufficiale del Resta in Festa feat Forest.

Segnatevi le date e il luogo: 14-15-16-17 luglio, a Palazzolo sull’Oglio, ridente cittadina in provincia di Brescia, cuore e fulcro di quella che fu la cultura romana, sovrastata da quella che è la torre circolare più alta d’Italia e tra le più importanti d’Europa.
La location? Il Parco Fluviale Metelli, un’oasi verde sulle rive del fiume Oglio.

13438909_637005479807588_1166440684344841437_n

Ma parliamo di quello che più vi interessa: cos’è Resta in Festa feat Forest?

Resta in Festa è un bellissimo esempio di manifestazione giovanile, Resta in Festa è la risposta ai grandi festival ormai mossi solo da interessi economici, quei festival che hanno dimenticato il loro vero scopo: far emozionare e divertire le persone, i ragazzi.
Perché sempre di ragazzi si tratta, ragazzi alla loro terza esperienza di organizzazione festival, e posso dirvi personalmente che fino ad ora se la sono cavata sempre alla grande.

13267704_1021876367898140_7487495182036642780_n

Ragazzi che per la prima volta saranno affiancati da quello che è uno degli eventi più importanti estivi del Nord Italia  da 13 edizioni a questa parte: il Forest Summer Fest, già luogo di esibizione di nomi del calibro di Max Gazzè, Niccolò Fabi, Africa Unite e Afterhours, giusto per dirne alcuni.

Da tutto questo nasce il Resta in Festa feat Forest, un festival a quattro mani, divenuto l’incontro sonoro-creativo di due fra le più importanti realtà live dell’estate musicale lombarda.
Una quattro giorni su due palchi (il Main stage e lo stage Tenda “la balera” in riva al fiume) fra hip hop, punk, elettronica, cantautorato e rock a cui si affiancheranno mostre, workshop, convegni e tornei, oltre all’immancabile qualità culinaria e alle succulente birre artigianali che negli anni hanno abituato assai bene il pubblico di queste due realtà festivaliere.

maxresdefault

Resta in Festa feat Forest si apre giovedì 14 luglio con un nome fondamentale della scena hip hop italiana: Kaos One & DjCraim arriva sul Main stage di Palazzolo per presentare l’ultimo lavoro “Coup de Grâce” e ribadire, a suon di ritmiche travolgenti e un flow da brividi, di essere uno dei precursori dell’hip hop nel nostro Paese. Discorso che vale anche per la formazione che costituirà un’apertura di lusso alla serata: gli Otierre di Esa, Polare, DJ Vigor e DJ Skizo, nati nel 1991 e tornati in attività nel 2012 con il disco “Sintonizzati” che proporranno a Palazzolo le tappe del loro incredibile percorso. 
Nella Tenda “la balera” invece il Dj Set di Bonnot, musicista elettronico e producer già al lavoro con Assalti Frontali, General Levy e Dead Prez.

13549056_10209735462284920_716823700_o

Venerdì 15 luglio sul Main stage di Resta in Festa feat Forest arriva invece la Storia.

Giovanni Lindo Ferretti con il suo spettacolo “In concerto, a cuor contento” (unica data estiva in Lombardia) ripercorrerà insieme a Ezio Bonicelli (violino, chitarra elettrica) e Luca A. Rossi (Üstmamò, al basso, chitarra elettrica, batteria elettronica) oltre trent’anni di punk e litanie rock sotto le sigle CCCP – Fedeli alla Linea, CSI e PGR, non tralasciando alcuni brani dai dischi solisti “Co.Dex” e “Saga. Il canto dei canti”. Una serata che, parafrasando il titolo di un celebre disco dei CCCP, mescolerà epica e pathos come raramente accade.
 Il folle psych-rock-blues de Le Capre a Sonagli, una delle formazioni più travolgenti del rock indipendente degli ultimi anni, animerà la Tenda “la balera”.

AUCAN_PROMO_2013_LO

Appuntamento decisamente elettronico quello di sabato 16 luglio sul Main stage con il Sinestesie Tour.

La sigla raccoglie i live set di tre fra le realtà più interessanti della scena electro italiana: gli Aucan e l’elettronica elegante e multiforme dell’ultimo disco “Stelle fisse”; Godblesscomputers e i suoi ritmi sempre più spezzati e imprevedibili; e la dance sognante e impregnata di club culture di Machweo. 
E per chi non ne ha abbastanza nella Tenda “la balera” potrà trovare la travolgente macchina electro dei Don Turbolento e il trip-hop venato di soul metropolitano di Giulia Spallino feat Mamakass.

13578832_10209946759766744_620787603_n

Infine domenica 17 luglio chiusura in grande stile per Resta in Festa feat Forest con la presenza sul Main stage di una formazione che è ormai uno dei baluardi della musica indipendente italiana ma non solo.

I Tre Allegri Ragazzi Morti scalderanno i cuori a suon di cumbia, rock e ritmi in levare come già nel più recente lavoro “Inumani”, forti di una collaborazione con Jovanotti e di una resa live che mescola emozioni positive, estasi generazionale e festa. E per l’ultima serata l’apertura sarà doppia, con la travolgente eleganza folk-rock di Alessandro Sipolo e il rock d’autore degli Albedo, secondi classificati dell’ultima edizione del concorso Sotto il Cielo di Fred (dedicato a Fred Buscaglione) e dunque ammessi di diritto sul palco del Festival.
E nella Tenda “la balera”? Una grossa sorpresa per chiudere un Festival unico e indimenticabile.

Ecco a voi la scaletta ufficiale, giusto per non perdervi nulla:

Giovedì 14 luglio
Main stage: Kaos One & Dj Craim, Otierre

Tenda “la balera”: Bonnot Dj Set “balera”



Venerdì 15 luglio


Main stage: Giovanni Lindo Ferretti (unica data estiva in Lombardia)

Tenda “la balera”: Le Capre a Sonagli

Sabato 16 luglio


Main stage: Aucan, Godblesscomputer, Machweo “Sinestesie Tour”

Tenda “la balera”: Don Turbolento, Giulia Spallino feat Mamakass

Domenica 17 luglio


Main stage: Tre Allegri Ragazzi Morti, Alessandro Sipolo, Albedo

Tenda “la balera”: sorpresa!

Ah, vi ho già detto che tutto questo è ad ingresso gratuito?

E che il ricavato del Festival andrà devoluto in beneficenza?

Darlin Approved!!