Il reboot di Starship Troopers è sempre più vicino


Sono cinque anni che Neal H. Moritz è al lavoro sul reboot di Starship Troopers, l’iconico film di fantascienza del 1997 diretto da Paul Verhoeven con Caspet van Dien, Denise Richards e Neil Patrick Harris.

Ora l’Hollywood Reporter rivela che lo studio ha affidato a Mark Swift e Damian Shannon (autori del film di Baywatch) la stesura di una nuova sceneggiatura: l’obiettivo dello studio è quello di creare un nuovo franchise, proprio come accadde con il primo film. A occuparsi della produzione sarà proprio Neal H. Moritz assieme a Toby Jaffe: i due hanno lavorato insieme al remake di Atto di Forza. A supervisionare il progetto per la Sony vi sarà Matthew Milam.

I due sono già gli autori di Freddy Vs. Jason e del reboot di Baywatch in arrivo nei cinema nell’estate 2017. Su Twitter Swift e Shannon hanno scritto: “Per la cronaca, pensiamo che la versione di Paul Verhoeven sia fantastica e non stiamo cercando di rifarla. Ne parleremo di nuovo presto, ma siamo entusiasti!“.

Il nuovo lungometraggio sembra sarà maggiormente legato al romanzo del 1959 scritto da Robert A. Heinlein. Tra i produttori ci saranno poi Neal H. Moritz e Toby Jaffe, già nel team del remake di Total Recall – Atto di Forza.

L’idea della Columbia è avvicinarsi maggiormente al romanzo originale di Robert Heinlein, datato 1959, ed estremamente più serio e conservatore nei toni, rispetto al film che Paul Verhoeven ne ricavò: si tramanda che Paul trovò il libro così “fascistoide” e indigeribile da aver deciso di trasformarlo in una storia semifarsesca.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!