Protestano vestite come le ancelle di Handmaid’s Tale contro la legge anti-aborto


In Ohio (Stati Uniti), un gruppo di donne ha protestato contro la nuova legge che limiterebbe il diritto all’aborto. Hanno indossato dei costumi di ispirazione letterario-televisiva: il cappello bianco col paraocchi e il pesante mantello rosso sangue sono infatti i vestiti delle “handmaids“, le ancelle del romanzo di Margaret Atwood da cui è stata tratta l’omonima serie televisiva in onda su hulu, The Handmaid’s Tale.

Senza spoiler, per chi non lo sapesse, in The Handmaid’s Tale un totalitarismo di stampo religioso ha preso il controllo della società americana, e usa le poche donne fertili, le ancelle, come oggetti al servizio dei governanti bisognosi di figli.

Le femministe che hanno protestato in Ohio, hanno usato questo simbolo molto forte, una situazione estrema verso cui, con la nuova amministrazione, la società si sta piegando, limitando sempre più i diritti delle donne americane, specie per quanto riguarda il loro corpo. La nuova legge in questione, in Ohio, prevede, come unico caso di accesso all’aborto, che la gravidanza metta in pericolo la vita della madre, e vieterebbe il ricorso al metodo di interruzione della gravidanza usato nel secondo trimestre. Le donne, contrarie a questa proposta portata avanti con forza dai repubblicani, sono entrate nella sala del Parlamento dello Stato in cui si stava discutendo la legge, in completo silenzio, interrompendo i dibattiti.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!