Pink Floyd: venduto per 2 milioni di dollari il mixer utilizzato per le registrazioni di “The Dark Side of The Moon”


Nelle scorse settimane era circolata la notizia che il mixer utilizzato dai Pink Floyd per le registrazioni di The Dark Side of The Moon sarebbe stato messo all’asta. Oggi arriva la conferma: il cimelio è stato comprato alla modica cifra di 2 milioni e 800 mila dollari. L’asta si è tenuta da Bonhams a New York, ma l’identità dell’acquirente è rimasta sconosciuta. Il mixer era di proprietà di Mike Hedges dal 1983, situato nello studio di Playground a Camden Town a Londra, è stato utilizzato per altri progetti.
Il fortunato che si è aggiudicato l’oggetto di culto non riceverà solo il mixer, ma anche una lettera firmata dall’ex manager degli Abbey Road Studio Ken Townsend, una storia della console (definita dall’ingegnere Brian Gibson “la più grande console mai costruita”), i manuali per l’uso e una copia di The dark side of the moon.