Le lettere e i biglietti scritti a mano dagli artisti, raccolti in un libro


Anche lo scrivere a mano in un certo senso è un’arte. In questo libro, intitolato Pen To Paper, sono raccolte le lettere, i biglietti e le cartoline scritte a mano dagli artisti, provenienti dagli Smithsonian’s Archives of American Art. Il libro esplora quella che è considerata un’arte “andata persa” dello scrivere a mano seguendo le calligrafie di personaggi come Georgia O’Keefe, Isamu Noguchi, Willem de Kooning, Thomas Eakins, Marcel Duchamp, e molti altri.

pen to paper

Ogni lettera o nota che sia viene accompagnata da una spiegazione di un’autorità in materia di calligrafia, in cui si discute l’uso del tratto, la pressione, le curve, il ritmo e tutto ciò che è legato alla scrittura a mano: secondo molti, infatti, si può capire parecchio della personalità di un individuo, basandosi sulla sua calligrafia. Secondo gli autori del libro, la scrittura a mano degli artisti, e di conseguenza la “personalità” che ne dovrebbe emergere, potrebbero confermare la personalità che si attribuisce al personaggio, o potrebbero addirittura suggerire una nuova lettura della sua produzione.