È morto Reg E. Cathey, il Freddy di “House of Cards”


L’annuncio con un semplice tweet, fatto dal filmmaker David Simon, con cui Reg Cathey aveva collaborato in occasione dell’amatissima serie tv The Wire e della miniserie The Corner: “Non era solo un bravissimo e talentuoso attore ma uno degli esseri umani più meravigliosi con cui io abbia mai condiviso delle lunghe giornate sul set”.

Cathey vinse un Emmy nel 2015 per il ruolo di Freddy Hayes, il gestore del Freddy’s BBQ Joint dove Frank Underwood (il personaggio che era interpretato da Kevin Spacey) ama cibarsi e che gli fece guadagnare un posto alla Casa Bianca, come miglior Guest star.

Originario di Huntsville, nell’Alabama, Cathey ha passato la sua infanzia in Germania. Tornato negli USA ha studiato teatro presso l’Università del Michigan e la Yale School of Drama. Nel 2016 ha rivelato al Guardian che la sua carriera aveva avuto un’impennata dopo l’elezione di Barack Obama: “Lui diventa presidente e improvvisamente gli afroamericani istruiti trovano più lavoro – ha dichiarato – C’è un nuovo mercato per gli attori afroamericani ed è proprio grazie a Obama”.