È morto Masaya Nakamura il padre del mitico Pac-Man


E’ morto il ‘padre’ di Pac-Man, uno dei primi videogiochi più popolari al mondo.
Masaya Nakamura, fondatore della compagnia giapponese Nemco, che realizzò il videogioco nel 1980, è scomparso la settimana scorsa all’età di 91 anni, ma la notizia è stata resa nota oggi, come si apprende dai media internazionali. Nakamura stesso scelse la parola ‘Pac’ per rappresentare lo ‘sgranocchiare’ di Pac-Man della sue prede.

“Pac-Man” uscì sul mercato in un momento in cui c’erano pochi videogiochi concorrenti, a partire da Space Invaders, ma si stima che sia stato giocato più di dieci miliardi di volte, diventando un’icona della cultura popolare. La notizia della scomparsa di Nakamura è avvenuta solamente dopo i suoi funerali, come da sua espressa volontà. L’imprenditore giapponese era nato il 24 dicembre del 1925 e nel 1955 aveva fondato la Namco, colosso mondiale del settore videoludico, che nel 2005 si unì alla Bandai, altra società leader a livello mondiale del settore dei giocattoli.