Lo spot più razzista di sempre arriva dalla Cina


La Cina copia l’Italia. Una famosa marca di detergente cinese ha divulgato uno spot che ricorda molto un’altra campagna italiana di un decennio fa. Ed è stata definita da molti “razzista”. Guardare per credere.

Nel filmato si vede una donna alle prese col bucato. E’ allora che arriva un ragazzo di colore che tenta di sedurla. La giovane sembra cedere alle sue avances quando ad un tratto lo butta in lavatrice. Risultato, alla fine del “lavaggio” dalla lavatrice esce un affascinante ragazzo cinese.

Lo spot sta facendo il giro della rete e in molti hanno fatto notare la somiglianza evidente con un noto spot italiano (hanno utilizzato anche la stessa musica), risalente ai primi anni del 2000. Anche in quel caso lo spot fu tacciato di razzismo e scatenò più di qualche polemica.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!