La nuova campagna di Gucci ambientata nel 1968 a Parigi su un pezzo di Laurent Garnier


Gucci ambienta la campagna pre-fall in un maggio francese del ‘68 molto stylish. Per questa nuova campaign, l’eclettica tribù Gucci si trasferisce a Parigi. Si tratta però di uno spostamento non solo geografico ma anche temporale, che ci trasporta nella primavera del ‘68, l’epoca del risveglio studentesco nella ville lumière.

Le immagini, realizzate da Glen Luchford, sono ispirate alla Nouvelle vague della fine degli anni Cinquanta e Sessanta, un movimento che annovera fra i suoi esponenti registi innovatori quali François Truffaut e Jean-Luc Godard.

La colonna sonora è firmata Laurent Garnier con “Crispy Bacon”.