La lista con la selezione ufficiale dei film del Festival di Cannes


1906: questo è il numero di film visti dal festival, per conservare solo una cinquantina. Questo è stato il punto di partenza per la conferenza stampa del Festival di Cannes giovedì 12 aprile. Thierry Frémaux non ha esitato ad affermare in una seconda volta che la 71esima edizione del festival avrebbe difeso “un rinnovamento generazionale, di registi, di persone”.

Possiamo notare la nomina di David Robert Mitchell, il ritorno del francese Jean-Luc Godard e Christophe Honoré o l’avvento di Spike Lee con BlacKkKlansman, film che anticipa l’uscita per il primo anniversario della violenza a Charlottesville.

I film in concorso, quelli che potrebbero vincere la Palma d’oro

At War, Stéphane Brizé
Dogman, Matteo Garrone
The Picture Book, Jean-Luc Godard
Asako I & II, Ryusuke Hamaguchi
Sorry Angel, Christophe Honoré
Girls of the Sun, Eva Husson
Ash Is Purest White, Jia Zhang-Ke
Shoplifters, Kore-Eda Hirokazu
Capernaum, Nadine Labaki
Burning, Lee Chang-Dong
BlacKkKlasman, Spike Lee
Under the Silver Lake, David Robert Mitchell
Three Faces, Jafar Panahi
Cold War, Pawel Pawlikowski
Lazzaro Felice, Alice Rohrwacher
Yomeddine, A.B Shawky
Summer, Kirill Serebrennikov

I film della sezione Un certain regard
È stata creata nel 1978 per dare visibilità a film particolarmente originali

Border, Ali Abbasi
Sofia, Meyem Benm’Barek
Little Tickles, Andréa Bescond & Eric Métayer
Long Day’s Journey Into Night, Bi Gan
Manto, Nandita Das
Sextape, Antoine Desorieres
Girl, Lukas Dhont
Angel Face, Vanessa Filho
Euphoria, Valeria Golino (con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea)
Friend, Wanuri Kahiu
My Favorite Fabric, Gaya Jiji
The Harvesters, Etienne Kallos
In My Room, Ulrich Köhler
The Angel, Luis Ortega
The Gentle Indifference of the World, Adilkhan Yerzhanov