La famiglia di Avicii rompe il silenzio: “non ce la faceva più”


Avicii il produttore e Dj svedese è morto il 20 Aprile 2018 a 28 anni. Ora la famiglia vuol mette un po’ in luce l’accaduto. Hanno rilasciato un comunicato in cui si dice che il loro Tim era “una fragile anima artistica in cerca di risposte esistenziali, un perfezionista estremo che lavorava e viaggiava ad un ritmo talmente alto da avere uno stress enorme. Quando ha smesso di fare tour voleva trovare un equilibrio per essere felice e fare la cosa che più amava: la musica”.

Il comunicato prosegue: “Lottava con i suoi pensieri sul significato della vita, della felicità. Non ce la faceva più. Voleva trovare pace. Tim non era fatto per la macchina del business in cui si è ritrovato, era un ragazzo sensibile che amava i suoi fan ma schivava la luce dei riflettori. Tim sarai amato per sempre e ci mancherai. La persona che eri e la tua musica terranno viva la tua memoria. Ti vogliamo bene, la tua famiglia”. La lettera continua così lasciando dei dubbi sulle possibili cause di morte.