Kurt Cobain e il grunge in mostra a Bologna


In occasione del cinquantesimo anniversario della nascita di Kurt Cobain, una mostra vuole celebrare l’avventura della band di Seattle e tutta la scena musicale della città che fu di Jimi Hendrix grazie a Michael Lavine, celebre fotografo pubblicitario che negli ultimi venticinque anni ha realizzato alcune delle fotografie più iconiche del mondo dello spettacolo, e che ha realizzato alcuni dei ritratti più famosi di Kurt Cobain, lo storico leader della band Nirvana.

A ricordarci del suo grande potere iconico è la mostra in arrivo il 13 dicembre alla galleria ONO Arte di Bologna, “Kurt Cobain 50: Il grunge nelle foto di Michael Lavine”. Un viaggio fotografico nella musica americana della fine del secolo scorso firmato Michael Lavine.

Tra jeans strappati, camicie di flanella e capelli lunghi, la mostra percorre la storia dei Nirvana in studio in quattro diversi momenti, dai mesi della loro prima formazione, quando al posto di Dave Grohl alla batteria c’era ancora Chad Channing, fino agli anni del successo mondiale, quando accanto al leader della band c’era la moglie Courtney Love, regalandoci scatti che sono diventati simbolo di un’era.

La mostra (13 dicembre – 31 gennaio 2017) è composta da 50 fotografie ed è prodotta in collaborazione con Gas Jeans che che per l’occasione realizzerà una serie limitata di 2000 t-shirt con le immagini di Lavine.