J.K. Rowling si scusa per aver fatto morire Dobby


Ogni anno il 2 di maggio è una giornata di scuse per la scrittrice J.K. Rowling: ogni anno infatti l’autrice di Harry Potter si scusa con un Tweet per tutte le morti che ha causato la battaglia di Hogwarts conclusasi appunto il 2 maggio.

Settimana scorsa, la scrittrice ha cambiato la tradizione, scusandosi non per un caduto della battaglia, ma per un altro personaggio, la cui scomparsa aveva spezzato il cuore ai lettori e agli amanti dei film della saga di Harry Potter: Dobby, l’elfo domestico, morto a causa di una ferita inflittagli da Bellatrix Lestrange in “Harry Potter e i Doni della Morte”.