I-DAYs Festival 2016: un weekend all’insegna della Musica a pochi passi da Milano


Tutto pronto per l‘I-DAYs Festival, arrivato alla sua dodicesima edizione e sicuramente uno degli eventi più attesi – se non il PIU’ atteso – di questa estate italiana.

Torna dopo una pausa di circa tre anni e lo fa in una delle location più belle e suggestive del nord Italia, il Parco dell’Autodromo Nazionale di Monza, per una durata di 3 giorni: dall’8 al 10 luglio.

12803051_1655032304759424_7274715851336397_n

Tre giorni non solo di musica, ovviamente grande protagonista, ma una vera e propria esperienza a 360°, dal camping creato appositamente alle varie installazioni artistiche, street food e molto altro come cornice speciale del festival.

Non per niente l’I-DAYs è sinonimo di libertà, musica e soprattutto innovazione, sin dalla sua prima edizione nel lontano 1999.

Ma parliamo ora dalla cosa più importante: la line-up.

La line-up parte subito col botto, con la prima giornata che offre nomi del calibro di Paul Kalkbrenner, Bloc Party, Jake Bugg e Jasmine Thompson. Senza dimenticare i vari The Sherlocks, Spring King e l’italianissimo Michele Bravi.

PaulKalkbrenner_idays_fb_1200x1200

Partiamo dal primo headliner, il producer tedesco Paul Kalkbrenner, conosciuto in tutto il mondo per il film di cui è protagonista, Berlin Calling, e per la hit Sky and Sand. Il 2015 ha segnato un grande traguardo per il pioniere della techno. L’artista ha infatti firmato un accordo con Sony Music International, facendo uscire sotto l’etichetta discografica il suo ultimo lavoro: 7, album subito accolto positivamente dalla critica e dal pubblico, è diventato disco d’oro in Germania, posizionandosi alla n.2 delle new entry su iTunes e nella top 10 della classifica generale in Italia, distinguendosi per essere l’unico artista internazionale della chart.

Seconda giornata che non ha niente da recriminare alla prima con headliner gli amatissimi Sigur Rós, accompagnati dagli Stereophonics, che presenteranno il loro ultimo lavoro, Keep The Village Alive, dai Formation e infine, ma non meno importanti, Lapsley, Shura e Honne.

SigurRos_idays_fb_1200x1200
Giornata assolutamente da non perdere vista l’unica data italiana della band islandese. La magia dei Sigur Rós è qualcosa di indefinibile, il frutto dello scontro tra psichedelia, pop, post-rock. Il mistero dell’Islanda è racchiuso nel loro suono istintivo e inconfondibile, nel suono che producono la voce e l’archetto di Jónsi quando scivola sulla chitarra.

Il festival si chiude poi con un’accoppiata tra le più acclamate del momento: Biffy Clyro con a seguire gli Suede.

Schermata 2016-05-03 alle 23.19.59
I primi si sono distinti come una delle band più amate della scena rock mondiale. I loro live sono energia pura, riff energici, alt-rock e pop punk. 

Il loro ultimo album Opposites è salito velocemente ai vertici delle classifiche di vendita, aggiudicandosi in pochissimo tempo la posizione n.1 delle charts inglesi, facendo vincere alla band il premio Best Album ai Kerrang! e ai Q Awards.

Innovativi, sperimentali, gli Suede non hanno mai fermato la loro creatività. Famosi per i loro show coinvolgenti, eleganti e raffinati, sono stati definiti da NME come migliore band britannica nel 1992.
Il loro ultimo album Night Thoughts è uscito nei primi mesi di quest’anno e la critica lo ha già riconosciuto come il più innovativo di sempre.

Gli Suede nel corso degli anni non hanno mai deluso il loro pubblico e la critica, e con questo travolgente nuovo album si sono nuovamente superati ribadendo la loro presenza tra le band più amate nel panorama rock inglese e mondiale.

Questa è a line-up principale, che sarà accompagnata nei vari giorni da diversi gruppi ed artisti emergenti, per uno spettacolo davvero senza precedenti.

52545_ppl

Ma con noi di Darlin le sorprese non finiscono certo qui!!

Abbiamo deciso di invitare due fortunati tra i nostri lettori a tutte e tre le serate dell’I-DAYs Festival mettendo in palio due abbonamenti completi.

Vuoi partecipare insieme a noi? Vota qui il tuo artista preferito e scrivi la risposta nei commenti della gif che hai trovato su Facebook!!