Gustavo Fring protrebbe tornare in Better Call Saul


I grandi fan di Better Call Saul, lo spin-off di Breaking Bad, stanno cercando indizi su come potrebbe finire la seconda stagione prima dell’uscita della puntata finale martedì prossimo. Nessuno si dà tregua, e su Reddit è già partita una discussione riguardo a delle coincidenze che potrebbero indicarci un possibile ritorno nella serie di Gustavo Fring.

Ok, mettetevi comodi che vi spieghiamo un po’ perché si è pensato a lui: se prendete la prima lettera di tutti i titoli degli episodi della seconda stagione, “Switch,” “Cobbler,” “Amarillo,” “Gloves Off,” “Rebecca,” “Bali Ha’i“, “Inflatable,” “Fifi,” “Nailed” and “Klick” — rimangono S, C, A, G, R, B, I, F, N e K. Se le riordinate nel modo giusto, esce:

Fring’s Back.

Non si sa se il riferimento a Gustavo Fring, il datore di lavoro di Walter White dalla seconda alla quarta stagione interpretato da Giancarlo Esposito, sia frutto di pare mentali o no, ma pensateci, Los Pollos Hermanos è stato creato in Messico negli anni ‘80 e il business si è esteso nel 2003, quindi è possibile che Fring possa avere una parte in Better Call Saul (all’epoca l’avvocato aveva messo in contatto Fring con White).

Inoltre ci sono altre due ragioni per crederci: l’ultimo episodio è intitolato Klick, dove la K viene utilizzata al posto della C molto probabilmente per necessità (per completare la parola back). E poi l’universo di Breaking Bad è pieno di easter egg di questo genere. Ci hanno già sorpresi con la presenza di Hector Salamanca negli scorsi episodi, perché non Gustavo? Staremo a vedere.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!