Burger King Russia chiede di proibire il film IT perché fa venire voglia di McDonald’s


Il 7 settembre, in Russia, è uscito IT, il film di Andy Muschietti sul romanzo best seller di Stephen King e per il momento è arrivato ad incassare quattordici milioni. Ma può darsi che la cifra si fermerà qui, se la richiesta di Burger King Russia verrà ascoltata. La catena di fast food ha sporto una lamentela al Federal Anti-Monopoly Service (FAS) domandando che il film IT sia ritirato dai cinema, in quanto conterrebbe una forte pubblicità occulta a favore del loro concorrente, McDonald’s, il cui testimonial sarebbe ovviamente Pennywise.

La figura del clown nella pellicola, secondo Burger King Russia, sarebbe un richiamo forte a Ronald McDonald, simbolo della catena di fast food rivale, e quindi sarebbe una forma di pubblicità occulta, che spingerebbe gli spettatori verso McDonald’s.

Il portavoce del Federal Anti-Monopoly Service, che al momento sta valutando la lamentela e quanto possa essere fondata, ha commentato “A preoccuparci non è il contenuto del film perché lo sceneggiatore e il regista hanno la loro visione creativa riguardo ogni personaggio”. Hanno aggiunto che una sovrapposizione delle due figure possa essere stata influenzata da un video comparso qualche tempo fa su Youtube, It – McDonald’s Edition, in cui il pagliaccio di McDonald’s compariva in alcune scene del film al posto di Pennywise. Vedremo come andrà a finire.