Il Web 0.0 di Biancoshock nel Molise


Forse ricordere l’artista Biancoshock, che ha creato una serie di mini stanze nei tombini di Milano per criticare i prezzi assurdamente alti degli affitti di città. Ecco che torna oggi con un nuovo progetto, Civitacampomarano, realizzato proprio sull’omonimo paese vicino a Campobasso per il CVTà Street Fest. Questo paesino conta solo 400 abitanti ed è un po’ fermo nel passato, ricco di tradizione e cultura e lontano dal mondo globalizzato e schiavo di internet in cui viviamo tutti noi. I telefoni cellulari a mala pena prendono.

L’idea dietro al progetto è quella di mostrare come anche in un luogo così piccolo la tecnologia e i mezzi di comunicazione siano molti importanti, seppur diversi e utilizzati in modo diverso da come facciamo noi. La tecnologia non ha distrutto un modo di vivere, semplicemente vi si è inserita nella cultura popolare, cambiandola e facilitando le interazioni.

13055189_1033797303378580_8940901688848208748_o

13072765_1033798196711824_6789203239789902527_o

13086900_1033798176711826_5417826641584249226_o

13119857_1033798236711820_2536894274347790399_o

13072844_1033798360045141_4238828747049613500_o

13113012_1033798370045140_3563462153039703965_o

13041108_1033798406711803_6507520693970924266_o

13063452_1033798233378487_7051582394851378214_o

13064763_1033798256711818_8414810863946562492_o

13112989_1033798340045143_6574167459514081645_o

13122960_1033798453378465_4235336512061385196_o

13072737_1033798450045132_4953777241893974457_o

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!