Better call Saul: stagione 4 confermata!


Lo spinoff di Breaking Bad ha ottenuto il rinnovo per una quarta stagione. AMC ha infatti confermato la fiducia a Better Call Saul, il progetto ideato da Vince Gilligan con protagonista l’attore Bob Odenkirk nel ruolo di Jimmy McGill/ Saul Goodman. Andrà in onda nel 2018 e sarà composta da 10 episodi. Come le stagioni precedenti, possiamo supporre che in Italia uscirà su Netflix.

Iniziata come uno spin-off prequel di Breaking Bad ma da alcuni addirittura considerata migliore della serie madre, la terza stagione si è conclusa la settimana scorsa con un grosso cliffhanger, poiché Chuck (Michael McKean), il fratello di Saul Goodman / Jimmy McGill (Bob Odenkirk), ha dato fuoco alla sua casa mentre si trovava dentro l’abitazione, e il suo destino è rimasto in bilico.

La serie si concentra sulle vicende più o meno tragicomiche dell’avvocato Jimmy McGill, di cui vediamo la graduale trasformazione in quel Saul Goodman pronto a tutto che era stato fra i protagonisti delle vicende di Walter White.

Charlie Collier, presidente di AMC, ha dichiarato:
“Supportare artisti che rispettiamo e amiamo; offrire uno sviluppo realmente straordinario dei personaggi e svolte drammatiche ricche di sfumature; continuare un retaggio di audaci scelte creative; amare una scrittura che è la migliore sul mercato: davvero, «S’all good, man». Congratulazioni a Vince, Peter, Bob e chiunque sia coinvolto in Better Call Saul. Si faccia avanti la stagione 4!”