“Beer”: una poesia di Charles Bukowski diventa un corto animato


Un collettivo di Torino, NERDO, ha preso spunto da Charles Bukowski, l’autore americano le cui citazioni sono abusate dalle sedicenni sui social, e ha creato un corto animato allucinante. La poesia che hanno scelto come linea guida per il coloratissimo video si chiama “Beer“, birra.

Ecco il video. In fondo, il testo tradotto della poesia.

TESTO:

Non so quante bottiglie di birra
ho consumato aspettando che le cose
migliorassero
non so quanto vino e whisky
e birra
soprattutto birra
ho consumato dopo
aver rotto con le donne.
aspettando che il telefono squilli
aspettando il rumore dei passi,
e il telefono non suona mai
fino a molto tardi.
quando lo stomaco sta uscendo
dalla mia bocca
esse arrivano fresche come fiori primaverili:
“come cazzo ti sei ridotto?
ci vorranno tre giorni prima che potrai scoparmi!”
la donna è longeva
vive sette anni e mezzo più
dell’uomo, e beve poca birra
perché sa che fa male alla
linea.
mentre noi stiamo impazzendo
esse sono fuori
a ballare e ridere
con degli arrapati cowboys.
bene c’è birra
sacchetti e sacchetti di bottiglie di birra vuote
e quando ne prendi uno
le bottiglie cadono nel fondo bagnato
del sacchetto di carta
rotolano
sbattono
sputando cenere bagnata
e birra puzzolente,
oppure il sacchetto casca alle 4
del mattino
emettendo l’unico suono della tua vita.
birra
fiumi e mari di birra
birra birra birra
la radio suona canzoni d’amore
e i muri vanno
in su e giù
e la birra è tutto quello che c’è.