Arriva al cinema ‘Mary e il fiore della strega’, dell’allievo di Miyazaki


Arriva tra pochissimo nei cinema italiani “Mary e il fiore della strega”, ovvero il primo lungometraggio dello Studio Ponoc, lo studio d’animazione giapponese in cui sono confluiti molti animatori dello Studio Ghibli, tra cui Hiromasa Yonebayashi (il più giovane regista dello Studio Ghibli, 44 anni) e Yoshiaki Nishimura. Il film si potrà vedere nelle sale italiane dal 14 al 20 giugno, distribuito da Lucky Red.

‘Mary e il fiore della strega’ è il terzo film del più giovane autore dello studio, Hiromasa Yonebayashi, che aveva debuttato all’età di 36 anni con Arietty, il maggiore incasso del cinema giapponese di quell’anno, il 2010, seguito poi da Quando c’era Marnie nel 2014, candidato agli Oscar.

“Dopo la chiusura del reparto di produzione dello studio Ghibli, me ne sono andato da lì con alcuni colleghi. È stato un momento di grande tristezza per chi come me aveva amato lo Studio Ghibli, e anche di delusione, perché dopo aver finito Quando c’era Marnie, avevo un solo pensiero in mente: fino a quando ne avrò la possibilità, voglio fare film d’animazione,” ha detto. A quel punto lui e altri colleghi hanno fondato lo Studio Ponoc.

Questo lungometraggio, di cui potete vedere il trailer di seguito, parla di Mary, alle prese con un mondo magico che non padroneggia. Trasferita nella casa della prozia, Mary si annoia, girovagando per il giardino e la foresta troverà un fiore magico, che fiorisce una volta soltanto ogni sette anni, e una scopa volante che la condurrà al College Endor, una scuola per aspiranti streghe e maghi.