Troppo shopping, si butta dal settimo piano del centro commerciale


La tragica storia di Tao Hsiao, 38 anni, proveniente della provincia di Jiangsu in Cina, costretto dalla sua ragazza a continuare a fare shopping in un momento di follia si è buttato dal settimo piano di un centro commerciale. Dopo ben 5 ore trascorse a fare compere in un centro commerciale, Tao ne ha avuto abbastanza e ha chiesto alla sua ragazza di andare a casa. Quando lei imperterrita ha insistito per andare nell’ennesimo negozio, il ragazzo ha appoggiato i sacchetti a terra e si è buttato dalla ringhiera.

Un testimone ha raccontato: “Le ha detto che aveva già abbastanza scarpe, più di quante ne avrebbe potute indossare in un vita intera e che quello era un acquisto inutile. Lei ha cominciato a gridare contro di lui accusandolo di essere tirchio e di rovinare il Natale, è stata una discussione molto accesa.”

Il litigio si è concluso quando l’uomo si è buttato dal balcone, distruggendo le decorazioni natalizie durante la sua caduta verso il basso prima di colpire il pavimento. Tao è morto sul colpo.

Ok, appena abbiamo letto la notizia ci siamo messi a ridere, però abbiamo anche pensato che potrebbe capitare a chiunque. Sì, care lettrici di Darlin’, potete sentirvi in colpa. Magari la prossima volta che andrete a girare per negozi con il vostro fidanzato gli risparmierete “l’ultimo” negozio oppure farete attenzione a rimanere sempre a piano terra.

troppo-shopping-centro-commerciale

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!