#URBEX: esplorazione notturna e clandestina con David de Rueda


David De Rueda è un fotografo e specialista di una disciplina ancora sconosciuta: l’Urbex, o esplorazione urbana. Di cosa si tratta? Semplicemente ha la passione di  esplorare i luoghi abbandonati dall’uomo.

Di recente la sua passione l’ha spinto ad attraversare l’Oceano Atlantico per tre mesi di road trip negli USA a bordo di un van hippie affiancato dalla regista Mélanie de Groot van Embden. Da New York a Los Angeles, hanno incontrato tanti appassionati come loro e hanno visitato decine di luoghi abbandonati come il Manhattan Bridge, una centrale nucleare nel Tennessee e una vecchia prigione di Nashville. Il risultato: 18 000 chilometri percorsi e più di 50 ore di immagini destinate alla realizzazione di un documentario sul tema: Urban Escape. Ecco una selezione dei migliori scatti.

Sul cargo Russian Star. 6000 tonnellate abbandonate in un porto. 2013.
cargofacebook-tt-width-604-height-401

 

L’atrio di una vecchia camera di commercio. 2012

chambre-de-kurtis1-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

 

Un pianoforte abbandonato in una sala di ricevimento di un vecchio sanatorio. 2008

dissonnant1-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

Una centrale elettrica abbandonata in Pennsylvania. 2013

escape12-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

 

Una centrale elettrica abbandonata. 2013

escape21-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

La cassaforte di una vecchia banca. 2013

escape61-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

 

Un liceo abbandonato Gary, Indiana. 2013

escape81-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

 

Una chiesa abbandonata a Detroit. 2013

escape91-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

 

Un parco divertimenti abbandonato in New Orleans. 2013

escape111-tt-width-951-height-637-bgcolor-303030

PAGINA SUCCESSIVA >>

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!