I sex toys esistevano anche in epoca preistorica


Il fallo artificiale, conosciuto anche col nome di dildo, non è per niente un’ invenzione recente. Il più antico esemplare risale infatti a 30.000 anni fa. Gli archeologi, che in questo caso scopriamo essere dotati di un discreto senso dell’umorismo, hanno soprannominato i reperti “manganelli dell’era glaciale”. Osservandone le dimensioni, la forma e in alcuni casi i simboli su di essi raffigurati, non si può che pensare ad una sola funzione per questi oggetti.

Fallo scolpito in gesso risalente al periodo storico del Neolitico. Ora è conservato al Dorset County Museum .

Carved Chalk Phallus.

Fallo di pietra risalente al Paleolitico (29.000 a.C.) scoperto nelle grotte di Hohle Fels, Germania. L’oggetto sembra essere stato utilizzato anche come martello.

sextoys2

Datato tra il 6.000 e il 4.000 a.C. il fallo è stato ritrovato in Svezia e risulta scolpito dalle corna di un cervo.

sextoys3

Risalente al Neolitico, questo fallo è stato ritrovato in Francia ed è intagliato nell’avorio.

sextoys4

Set assortito di falli portatili privi di prepuzio e dotati di piercing, cicatrici e tatuaggi. 12.000 a.C.

sextoys5

[via]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!