Leg-gun, nuova tendenza per sostituire il selfie?


Internet sta impazzendo ma non interessa nessuno, è tempo di allarmarsi un pò. Qualche mese dopo che la parola “selfie” è entrara nei dizionari del mondo intero, ecco che la tendenza rallenta: bisogna quindi trovare una nuova stronzata per smarcarsi e animare i social networks.

Leg-Gun1

Dopo il pene nella calza o l’aftersex, ecco il leg-gun. Cinque giorni fa, l’artista cinese Ai Weiwei ha pubblicato una foto sul suo account Instagram. Cappello in testa, pantaloncini e calzine (e che stile), è impegnato a reggere la sua gamba con le mani come se fosse un fucile. Da quel momento, il buzz è partito intorno all’Hashtag #endgunviolence.

Quale messaggio dietro questo concetto?

Lo scatto è tratto dal film Red Detachmente of Women, nel quale un gruppo di donne partecipano alla guerra civile degli anni ‘30 contro il Kuomintang, il partito nazionalista cinese. Possiamo quindi vedere un modo diverso per manifestare in maniera non violenta contro il governo cinese. Utilizzando la gamba come un fucile e non una vera arma da fuoco.

Insomma, 90% delle persone che seguono la tendenza lo fanno perchè è divertente, non per sostenere la causa cinese…

Leg-Gun2

Capture d’écran 2014-06-16 à 14.58.09 Capture d’écran 2014-06-16 à 14.58.28 Capture d’écran 2014-06-16 à 14.58.39 Capture d’écran 2014-06-16 à 14.58.49 Capture d’écran 2014-06-16 à 14.59.03 Capture d’écran 2014-06-16 à 14.59.15

BONUS: THE REAL LEG-GUN…