Il mistero dei Lego che si arenano sulle spiagge da 17 anni


Nel 1997 una nave cargo è stata colpita da un’onda gigantesca descritta dal capitano come “una cosa che può succedere una sola volta in un secolo”. Era talmente imponente che l’inclinazione della nave ha portato alla perdita di 62 contenitori di Lego. Da allora sono stati ritrovati giocattoli su diverse spiagge in Cornovaglia, Devon, Irlanda, Galles e forse anche in Australia.

76406297_624-lego-pile-810x546

Come riportato dalla BBC, le scatole sono state perse 20 miglia a largo della costa britannica da una nave chiamata Tokyo Express. Ironia della sorte, la maggior parte dei giocattoli Lego persi facevano proprio parte di una serie ispirata al mare. Tra i pezzi persi si contano

  • 97.500 bombole
  • 92.000 sciabole da pirata
  • 54.000 alghe
  • 418.000 paia di pinne
  • 26600 giubotti di salvataggio

L’oceanografo statunitense Curtis Ebbesmeyer spiega che durante i 17 anni trascorsi dall’incidente “quei pezzi hanno potuto viaggiare ad una distanza pari a 62 mila miglia”. Insomma, potrebbero essere arrivati su qualsiasi spiaggia del mondo.

76347424_pieces_bbc-810x455 76352126_legooctopuschallaborough-810x450

1012390_590347864392978_849387341_n

[via]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!