Il cane randagio che entra a far parte del team svedese in una gara di trekking da 700 km


Correndo noi fatichiamo a fare il giro del quartiere, questo cane invece è stato capace di seguire una squadra in una gara estrema di trekking nell’Amazzonia lunga 700 km.

arthur-trekking-cane1

La squadra Peak Performance, composta da quattro svedesi, stava consumando un pasto prima di partire per un trekking di 32 km in Ecuador, tappa della gara del circuito mondiale Adventure Racing World Championship. Il ledar del gruppo Mikael Lindnord ha notato un cane randagio a cui ha offerto una polpetta. Errore fatale: da quel momento l’animale non li ha più lasciati. Temendo per la sua salute hanno cercato di sbarazzarsene, ma il cane non ha voluto saperne ed è diventato a pieno titolo il quinto membro del team, l’hanno chiamato Arthur ed è tornato in Svezia con il gruppo. Anche se non hanno vinto il campionato mondiale si sono comunque guadagnati un amico fedele.

arthur-trekking-cane2

arthur-trekking-cane3

arthur-trekking-cane5

arthur-trekking-cane6

arthur-trekking-cane7

Dopo sei giorni di sforzi hanno portato a termine la gara e il cane, in pessime condizioni fisiche, è stato portato da un veterinario.

arthur-trekking-cane9

arthur-trekking-cane8

arthur-trekking-cane10

arthur-trekking-cane11

arthur-trekking-cane12

arthur-trekking-cane13

arthur-trekking-cane14

arthur-trekking-cane15

arthur-trekking-cane16

arthur-trekking-cane17

[via]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!