Come la popolazione mondiale beve alcol


Le feste natalizie, ottimo periodo per spaccarsi di alcol con la scusa che “un brindisi col vostro cugino di terzo grado che non vedevate da un sacco…” è d’obbligo. Ma potevate immaginare che il 48% della popolazione adulta al mondo non ha mai toccato un goccio d’alcol? E come se la passano invece i bevitori del nostro pianeta? Facciamo un rapido giro del mondo.

alcol mondo1

Spesso le carte tematiche che illustrano il consumo di alcolici evidenziano un alto tasso di alcolismo in Occidente, meno nei continenti africani, asiatici e arabi. Più il paese è sviluppato più il consumo è elevato e regolare, spiega l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Salute).

Il problema di queste mappe però, è che i risultati tengono in considerazione sia bevitori che astemi, se invece analizziamo il consumo pro-capite per i soli bevitori, i risultati cambiano parecchio. Gli africani (33,9 litri di alcol puro all’anno) e indiani (28,7 litri), da ultimi posti della classifica salgono sul podio dei tracannatori. L’Italia si piazza dietro anni luce, con “soli” 9,9 litri a persona all’anno. Informazione interessante, il mondo musulmano regge bene la competizione con 24,8 litri in Iran e 32,8 negli Emirati Arabi.

alcol mondo2

La bevanda più apprezzata a livello mondiale rimane il distillato, seguito dalla birra e dal vino, amato più che altro dagli europei. In America (AMR) si beve tanta birra, in Asia del Sud-Est (SEAR) quasi niente vino, così come nel Pacifico (WPR). In Medio Oriente (EMR) invece la tendenza è più simile alla nostra.

L’organizzazione Mondiale per la Salute ricorda inoltre che se un bicchiere al giorno fa bene alla salute, il 5,9% della mortalità mondiale è comunque dovuta all’alcol. Ribadito ciò, tornate pure ai brindisi di Natale.

[via]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!