Animali brutti in via d’estinzione


Internet è il miglior amico degli animali carini, ma la natura ha deciso di concepire anche animali brutti, a volte davvero orrendi. Madre natura non ha pietà e il concetto di bellezza opera una selezione naturale anche sugli animali tanto che alcune specie risulterebbero in via d’estinzione.

blobfish

Completamente dimenticati dagli zoo di tutto il mondo perchè troppo brutti e poco interessanti per il pubblico, gli animali brutti non beneficiano del sostegno economico spesso utilizzato dagli zoo per salvaguardare la sopravvivenza delle specie in via d’estinzione.

Vi proponiamo una selezione di queste povere bestie che non desiderano altro che un pò di affetto!

Il Solenodontidae disponibile in 2 modelli, Cuba e Haïti: assomiglia a un mix tra un topo e un formichiere gigante.

Hispaniolan_Solenodon

La foca dal cappuccio: un bulbo flaccido rosso sotto gli occhi che serve da tromba per segnalare un pericolo.

B05DFAA183316F5536D962B2AE823_h498_w598_m2_q90_cxSOvFdHS

Il marabù maggiore asiatico: è un uccello della famiglia dei Ciconiiformi presente nell’Asia del Sud-Est, gli piace vivere nelle discariche e nutrirsi di carogne.

400px-Greater_adjutant

Gli zoo e gli acquari dovrebbero ispirarsi alla Ugly Animal Preservation Society, un gruppo di stand-up che gira per i raduni scientifici britannici.

 

Il Cacajao pelato

83801202_o

Il Blobfish conosciuto per essere stato eletto l’animale più brutto del mondo

Il diavolo della Tasmania è stato salvato grazie ad una forte mobilizzazione di varie associazioni

630px-Tasdevil_large

L’Aye-aye

Ksukol ocasatý (Daubentonia madagascariensis)

L’eterocefalo glabro. Schifo.

800px-Nacktmull

Ti è piaciuto questo articolo? Non esitare a condividerlo e a mettere Mi Piace sulla pagina Facebook di Darlin per non perdere i prossimi articoli sempre più interessanti!

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!

Advertisement