Uno studio scientifico dimostra che esistono quattro diversi tipi di ubriachi


Ognuno reagisce in modo diverso all’intossicazione da alcol. Ma tutti quei comportamenti, diversi tra loro e talvolta molto originali, che assumiamo quando abbiamo alzato un po’ troppo il gomito, a quanto pare possono essere raggruppati in quattro macro categorie. A dimostrarlo è uno studio recentemente pubblicato dai ricercatori in psicologia dell’Università del Missouri, negli Stati Uniti. Intitolato Addiction Research & Theory, lo studio ha coinvolto un campione di 374 studenti ed offre, attraverso le figure iconiche della letteratura e della pop culture, una spiegazione comprensibile dei diversi modi in cui ci comportiamo quando siamo ubriachi.

Ernest Hemingway

Il 40% del campione analizzato rientra in questa categoria che prende il nome dal famoso scrittore americano. Gli ubriachi in stile Hemingway sono più resistenti all’alcol e mostrano minimi segni d’intossicazione nonostante abbiano bevuto diversi bicchieri di liquore.
hemingway pouring drink

Mary Poppins

Il secondo gruppo fa capo a Mary Poppins ed è composto da un numero esiguo di studenti, all’incirca il 14 %. Queste persone sono normalmente molto amichevoli e mostrano un approccio più dolce e responsabile alla sostanza, di cui reggono gli effetti in modo moderato. Sono coloro i quali riscontreranno meno problemi con l’alcol durante la vita.
mary_poppins_slider_2126.jpeg_north_1160x630_white

Mr. Hyde

Beh, avete già intuito quale può essere il comportamento degli ubriachi che rientrano in questa categoria. Quando bevono, i Mr.Hyde hanno la tendenza a diventare irresponsabili, usare meno l’intelletto ed essere più ostili nei confronti di terzi. Gli individui di questo gruppo sono i classici tipi da blackout totale. “Oh, ma cosa è successo ieri sera?”
uno-studio-scientifico-dimostra-che-esistono-quattro-diversi-tipi-di-ubriachi

Il Professore Matto

Il quarto ed ultimo gruppo rappresentato dal Professore Matto è molto influenzabile dall’alcol, nonostante ritenga di non esserlo. Lo studio riporta che queste personalità sono quelle che mostrano la discrepanza più evidente nei loro comportamenti da ubriachi rispetto a quando sono sobri.  Non sono persone violente e probabilmente saranno loro gli intellettuali delle 4 del mattino.
12107movie0-810x537

Far ridacchiare coloro i quali si ritrovano rappresentati in uno di questi quattro macro gruppi è solo il risvolto più frivolo di questo studio, che serve infatti agli psicologi per comprendere quale sia il modo migliore di approcciarsi alle persone che presentano seri problemi con l’alcol.

In ogni caso anche noi abbiamo riso molto, e quando sarà il momento ripenseremo a queste parole brindando alla scienza.
(via)

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!