Un’estensione di Chrome modifica automaticamente le parole “rifugiato” e “migrante” in “essere umano”


Le parole “rifugiati“, “migranti“, “profughi” e “richiedenti asilo” hanno dominato le prime pagine di tutti i giornali internazionali negli ultimi giorni.  Ma usare questi termini è assai riduttivo per parlare di quelle che rimangono prima di tutto “persone”. Agency, uno studio creativo con sedi a Sidney e New York, ha deciso di dare un tocco leggermente più umano a questi articoli realizzando un’estensione per il browser Chrome che renderà più empatico il vostro news feed.

nyt-640x85

dailymail-640x287

The Chrome extension for humanity” consente di sostituire termini inglesi come “refugees” e “migrants” con un semplice “human”. “Quando vedete la foto di Aylan Kurdi sulla spiaggia vi rendete immediatamente conto che è arrivato il momento di fare tutto ciò che è possibile”, spiega Murray Bunton dello studio Agency, “siamo tutti stufi di leggere articoli che raccontano di ‘queue-jumpers’, ‘boat-people’, o peggio ancora ‘illegals’. Se non abbiamo il potere di cambiare il modo in cui le persone percepiscono i concetti, con questa estensione abbiamo la possibilità di cambiare una parola. Sembra poco, ma in realtà ha un significato molto grande“.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!