Una scultura che si scioglie all’infinito


Due settimane fa l’artista Takeshi Murata ha presentato il suo ultimo lavoro a Londra. Famoso per le sue sculture ambigue, delle quali non si sa mai se sono proiezioni di immagini o veri oggetti in 3D, anche la sua ultima opera è un enigma per la mente umana, non si riesce a capire di cosa si tratti realmente.

Ecco un zootropio, una macchina che produce l’illusione di un movimento con una rapida successione di immagini statiche che formano un ciclo animato che, proiettato sulla scultura, dà l’impressione del continuo scioglimento della sfera. Ci ricorda molto il film “Sfera” del 1998. Tra animazione e scultura, questo lavoro sembra arrivare da un altro mondo.

[upload-vod]9sO5yVr0FVZn4rPvoaub7UwNt3cZnzyl:Takeshi Murata – Melter 3-D.mp4[/upload-vod]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!