Una giornalista matcha su Tinder con il ragazzo più odiato degli Stati Uniti: ecco la conversazione


tinder-martin

Avrete sicuramente sentito parlare di Martin Shkreli, presentato dai media come l’uomo più odiato degli Stati Uniti. La notizia sta girando sul web da giorni, ma nel caso non l’aveste seguita vi spieghiamo brevemente cos’è successo. Questo ragazzo ha comprato un’azienda che produce medicine per curare l’AIDS da ormai 62 anni aumentando il prezzo di 700$. Un buon pretesto per odiarlo dal momento che in America poi le medicine non costano così poco.

La giornalista Eve Peyser, utente su Tinder, la famosa app d’incontri, ha colto l’occasione per intervistare Martin dopo aver ottenuto un match, ed ha successivamente pubblicato la loro conversazione. La storia si è fatta interessante.

Spiega di aver voluto approfittare della situazione per chiedergli i motivi del suo gesto. Ha quindi iniziato con una provocazione: “Ci stai a regalarmi medicine contro l’Aids?”. E lui ha risposto: “Si spera che tu non ne abbia bisogno”.

tinder-martin1

Ha poi continuato chiedendogli cosa ne pensasse dello scandalo che ha scatenato:

tinder-martin2

Concludendo, infine, la conversazione con la sua opinione, ovvero che così facendo non fa altro che partecipare al sistema capitalista americano privilegiando il profitto sulla vita umana. Shkreli, però, ha controbattuto fermo sulla sua posizione affermando che la gente è arrabbiata perché non capisce realmente il suo gesto. Hanno bisogno di prendersela con qualcuno, e quel qualcuno è sempre un giovane irriverente. Un po’ come lui.

tinder-martin3 tinder-martin4

In fin dei conti, comunque, dopo le loro botte e risposte non si può che sostenere che si tratta solo dell’ennesimo stronzo che se ne frega della gente, e un’altra cosa è certa: non sapremo mai se si considera come lo Snowden dell’Aids.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!