Una chiesa sommersa riemerge in Messico dopo 50 anni


Il livello di un lago artificiale si è abbassato a causa della siccità e ha permesso ad una chiesa sommersa dall’acqua dal 1966 di riemergere. Leonel Mendoza, che andava quotidianamente a pescare nel bacino idrico di Nezahualcoyotl nella regione di Chiapas, aveva già iniziato a notare un fenomeno strano. Poco a poco un edificio che da tempo si celava agli occhi di tutti ha iniziato a emergere mostrandosi infine nella sua interezza. Come spiega il sito americano Mashable, si trattava di una chiesa costruita nel XVIesimo secolo, lunga 61 metri, larga 14 e alta 16 metri. Una chiesetta non indifferente.

Church

Il fenomeno non è nuovo. Nel 2002, infatti, il livello dell’acqua è arrivato ad essere così basso che si poteva camminare in mezzo alle rovine della chiesa. Oggi il livello dell’acqua è diminuito solo di alcuni metri, ma il minimo indispensabile perchè i più curiosi possano ammirare l’imponente edificio religioso abbandonato alla fine del XVIIIesimo secolo e sommerso dopo la costruzione di una diga nel 1966. Sono stati addirittura ritrovati scheletri di persone morte di peste tra il 1773 e il 1776.

Fu costruita con l’obbiettivo che potesse diventare un centro per la popolazione locale, ma non lo divenne mai” così ha detto l’architetto Carlos Navarrete parlando del pezzo di storia che a volte va e a volte torna.

Church-4 Church-3 Church-2

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!