Un abitante di Milwaukee scrive «Benvenuti a Cleveland» sul tetto di casa sua per trollare gli aerei


Mark Gubin è un artista e fotografo americano con uno spiccato senso dell’umorismo. Nel 1978 si è reso conto che il suo studio si trova proprio in linea con la rotta degli aerei che atterrano all’aeroporto di Milwaukee, nel Wisconsin. La sua assistente gli ha quindi suggerito che sarebbe stato divertente scrivere un messaggio di benvenuto sul tetto. Gubin ha avuto l’idea: invece di scrivere «Welcome to Milwaukee», perché non salutare i passeggeri che si trovano in aereo con il naso incollato al finestrino con «Welcome to Cleveland»? Giusto per disorientare la gente.

cleveland1

Se avesse scritto «Welcome to Shanghai» lo scherzo sarebbe stato inefficace, ma scegliendo Cleveland, che si trova a soli 700km da Milwaukee, i passeggeri potrebbero tranquillamente pensare di essere stati dirottati su un altro aeroporto.

Ogni anno, quel simpaticone di Mark ripassa la scritta con della vernice,  la sua opera è chiaramente visibile su Google Maps. Da un po’ di tempo ormai, i piloti consapevoli dei giochi del vecchio burlone avvertono i passeggeri perché non si spaventino.

cleveland

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!