Tutto quello che dovete sapere su I Goonies


Quest’anno è l’anniversario dei 30 anni di un film cult per tanti di noi: I Goonies. Il sito Mentalfloss è tornato sui fun facts del film. Conoscevamo gran parte di questi aneddoti, ma è sempre piacevole fare un ripasso della banda dei Goonies che resterà nel nostro cuore per sempre. Per quelli che non conoscevano queste informazioni, ecco un bel modo per brillare in serata con gli amici.

1 – È stato il primo film di Josh Brolin

goonies1

Difficile fare di meglio per un esordio nel cinema con un film cult che rispecchia la pop culture degli anni ‘80. Prima di recitare per i più grandi (i fratelli Coen, Oliver Stone, Robert Rodriguez o Paul Thomas Anderson) Josh era il fratello maggiore Brad a cui piace la palestra.

2 – Il film è stato girato praticamente tutto nello stesso posto

goonies2

Il film è stato girato quasi integralmente nella città di Astoria, Oregon, nell’arco di 5 mesi. Gli altri luoghi come i tunnel, la tana segreta con la nave di Willy l’Orbo sono a Burbank in California.

3 – Il fratello di Mikey si chiama Brandon o Brolin?

Sean Mikey Astin chiama Brandon col suo vero nome ‘Josh’ Brolin durante la scena in cui Chunk rompe la fontana d’acqua.

4 – Jeff Cohen (Chunk) non è più attore, ma lavora sempre nel settore

goonies3

Non assomiglia più al ciccione di Chunk ed è diventato avvocato. Jeff Cohen non ha mai più recitato dopo i Goonies, si è laureato in giurisprudenza ed ha aperto uno studio legale.

5 – Sloth era un vero atleta nella vita reale

goonies12

Prima di diventare un attore, John Matuszak era la prima scelta durante la draft di NFL nel 1973. L’atleta ha vinto due Super Bowl con gli Oakland Raiders e durante il film indossa una maglietta della squadra.

6 – L’altra maglietta di Sloth è un omaggio a Richard Donner

goonies4

Richard Donner ha conosciuto il suo primo successo dopo aver realizzato Superman nel 1978.

7 – La mappa del tesoro è sporcata di sangue vero

goonies5

Lo scenografo J. Michael Riva trovava la mappa troppo poco rovinata per essere vecchia di 300 anni. Ha voluto quindi aggiungere del sangue, ma il dipartimento degli effetti speciali non ne aveva più a disposizione, così ha deciso di tagliarsi un dito per macchiare la mappa con il suo sangue.

8 – Il discorso di Mikey su Willy l’Orbo era improvvisato

goonies6

Per ottenere una performance più naturale da parte del giovane Sean Astin nella scena in cui racconta la leggenda di Willy l’Orbo, Donner l’ha fatto improvvisare dopo avergli spiegato solamente i punti principali.

9 – La trasformazione di John Matuszak in Sloth richiedeva molto tempo

Gli artisti del makeup impiegavano fino a 5 ore ogni mattina per trasformare l’attore in Sloth.

10 – Sloth è un grande fan di Errol Flynn

goonies13

Il film di pirati che guarda mentre è legato è Captain Blood di Michael Curtiz, uscito nel 1935, con il famoso Errol Flynn.

11 – Ai fratelli Fratelli piace l’opera

goonies7

Anche se non sono molto furbi, i fratelli Jake e Francis hanno buon gusto. Il primo canta la canzone tratta dell’opera Madame Butterfly dell’italiano Giacomo Puccini.

12 – Chester Copperpot potrebbe essere un vero attore

goonies8

Il cacciatore di tesori sparito potrebbe essere l’attore Keenan Wynn. Nessuno sa se fosse realmente lui oppure Bob Scaife (un membro dello staff tecnico) o forse Sigmund Freud.

13 – I pipistrelli non erano veri

Erano fatti di papillon e pezzi di carta lanciati in aria con un cannone ad aria compressa.

14 – I Goonies e i Gremlins, stesso mondo

goonies9

Il poliziotto che parla con Chunk al telefono fa un riferimento ai Gremlins dicendo: “è ancora uno scherzo, come le piccole creature che si moltiplicano quando vengono bagnate?”. Steven Spielberg ne era il produttore e Chris Colombus lo sceneggiatore, anche Corey Feldman ha recitato in entrambi i film.

15 – Steven Spielberg ha realizzato due scene del film

Spielberg ha girato alcune scene, come quella delle tubature sotterranee.

16 – Lo scivolo alla fine dei Goonies era reale

Lo scivolo utilizzato dai Goonies per scappare era vero, Durante le riprese gli attori lo utilizzavano per rilassarsi e buttarsi in acqua.

17 – La reazione dei Goonies davanti alla nave di Willy l’Orbo è autentica

goonies10

Richard Donner aveva vietato l’accesso al set agli attori. Durante la scena finale, la loro reazione è quindi autentica e spontanea, visto che era la prima volta che vedevano la nave.

18 – Una piovra inesistente

Alla fine del film, Data parla di una piovra spaventosa. Questa scena è stata tagliata in post produzione. C’è quindi un controsenso nel film.

19 – Il 7 giugno è il giorno dei Goonies

Il sindaco di Astoria ha dichiarato il 7 giugno la giornata dei Goonies. Ogni anno il film viene celebrato, nel 2015 si festeggiano i 30 anni.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!