In questi 17 paesi è più pericoloso essere in topless che possedere un’arma


Qual è la prima cosa che si guarda quando si viene al mondo? Il seno! Seno, tette, poppe, zizze, o utilizzando il termine inglese “BOOBS”..ci sono infiniti termini per parlarne. Per parlare di qualcosa che vediamo per la prima volta da nostra madre nel periodo dell’allattamento. Messo da parte questo episodio infantile e materno, arriverà un giorno in cui, sia che siate maschi, sia che siate femmine, contemplerete un bel davanzale femminile.

Ma in numerosi paesi questo non può succedere. Presso essi, sembrerebbe più bello ammirare un’arma da fuoco che un seno prosperoso. Infatti è permesso portare con sè un’arma nei luoghi pubblici ma non è consentito ad una donna mostrare il proprio seno, pena sanzioni più o meno gravi. Un’ipocrisia che Shreena Patel, ricercatrice e direttrice del sito cliniccompare, ha messo in evidenza attraverso una tabella comparativa molto interessante.

12387996_438477449682645_1317940029_n

Ero incuriosita a riguardo della negatività e il disdegno che circonda il movimento « Free the nipple ». Sembrava che le mammelle potessero essere la cosa più offensiva e ferire con colpi micidiali”.

« Free the nipple » significa letteralmente “liberare le tette”. Questo movimento, partito circa 4 anni fa, ha preso il volo su Facebook e Twitter, nelle strade di New York, in Islanda, nei concerti di artisti come Soko o Miley Cyrus, o ancora su Instagram, nell’account della top model Cara Delavingne.

La questione è semplice, ma resta tutt’ora senza risposta: perchè gli uomini possono mostrare ovunque il loro torso nudo, mentre alle donne non è concesso? Le tette di una femmina sono forse diverse? Veicolano un simbolo sessuale e materno così forte? Dei grandi progressi devono ancora essere fatti nel nostro paese e nelle nostre città occidentali.

free the nipple 1

Per esempio, ancora in 13 Stati americani (Indiana, Utah e Tennessee) è assolutamente vietato alle donne stare in topless, neanche su una spiaggia..ma la legislazione degli Stati Uniti si qualifica come “liberale”. In Francia, la legislazione ha fissato delle leggi ben precise negli articoli 222-32 del Codice penale. Secondo questi articoli, “l’esibizione sessuale imposta alla vista altrui in un luogo pubblico” è passibile di giudizio penale: si può essere imprigionati e pagare una multa di 15 000 euro. Un delitto classificato come “oltraggio al pudore”. Quindi mostrare il seno in un luogo pubblico costituirebbe una grave infrazione, ma il cervello non la interpreterebbe come tale. Teoricamente non c’è assolutamente nulla di illegale! Sembrerebbe una questione di interpretazione, su ciò che è giusto o non è giusto fare.

E’ stato studiato dall’Associazione Americana di Psichiatria che, in media, nella nostra epoca, un bambino americano a 18 anni, sarà stato testimone all’incirca di 40 000 uccisioni e 200 000 atti violenti visti nei film, in televisione o nei videogiochi. Grosso modo pensiamo che questa statistica si possa applicare fedelmente in tutta Europa.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!