Sergio Canavero, il chirurgo che voleva trapiantare una testa umana farà causa a Metal Gear


Il neurochirurgo italiano Sergio Canavero, famoso per aver annunciato di voler realizzare un trapianto di testa umana, ha dichiarato in un’intervista a Kotaku del 22 aprile scorso di aver denunciato il creatore giapponese Hideo Kojima, inventore della serie Metal Gear Solid.

canavero

Uno dei primi trailer del gioco Metal Gear Solid V : Phantom Pain, un gioco d’azione e infiltrazione la cui uscita è prevista per settembre, metteva in scena il personaggio di un chirurgo che assomigliava molto al dottor Canavero. La scena e il titolo del gioco (« Dolore fantasma») fanno riferimento ad un trapianto, più precisamente quello di un braccio.

mgs5

Una coincidenza che è emersa il 18 aprile su NeoGAF.com, un forum specializzato in videogiochi, conosciuto per la sua comunità reattiva e le sue discussioni molto di nicchia. Alcuni fan sono andati fino ad immaginare una collaborazione tra il neurochirurgo e il gioco sviluppato da Hideo Kojima; “l’uscita mediatica del trapianto di testa sarebbe servita al produttore di videogiochi per un bel piano di comunicazione…” si vociferava.

mgs5-1

L’inchiesta ha rapidamente preso una piega inattesa: gli internauti, grandi appassionati delle tesi cospirazioniste, hanno cercato di contattare il Dr Canavero per una conferma. Nella sua denuncia, quest’ultimo parla di 23 chiamate consecutive. I produttori di MGS V hanno già smentito le teorie più inverosimili affermando di essersi ispirati all’attore Ian Moore per il modello del chirurgo.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!