Samuel L. Jackson ricorda ancora il suo monologo in Pulp Fiction


Vent’anni dopo l’uscità del film, Samuel L. Jackson si ricorda ancora perfettamente del suo monologo cult recitato dal personaggio in Pulp Fiction. Nel programma TV inglese “The Graham Norton Show” in onda qualche giorno fa, l’attore di 66 anni ha dimostrato che la sua memoria è ancora intatta.

Di fronte alla camera, luci basse, ecco il testo biblico di Ezechiele 25.10, 20 anni dopo.

“Il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te.”

[vod]/folder-13819/mp4-322/samuel-l-jackson-ricorda-monologo-pulp-fiction.mp4[/vod]

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!