Ora sappiamo quanto sono stati pagati i gruppi che hanno suonato a Woodstock


Jimi Hendrix, Janis Joplin, Joe Cocker, Grateful Dead, Crosby Stills Nash & Young, ecco una parte degli artisti leggendari che quelle 500.000 persone che erano a Woodstock dal 15 al 18 agosto 1969 hanno avuto la fortuna di ascoltare. 4 giorni di follia, anche se inizialmente ne erano previsti solo 3, ma soprattutto un momento che rimane nella memoria collettiva degli amanti del rock e del folk.

In un articolo sul festival, il sito Consequence of Sound propone di entrare nel retroscena dell’organizzazione svelando i cachet degli artisti dell’epoca. Lontano dalle somme spropositate che si sentono oggi (per un concerto di Drake o Bob Dylan contate tra i 300 e 500 000 dollari, 700 000 per Adele) scopriamo che Hendrix era l’artista più pagato del festival con un cachet di 18 000 dollari.

  1. Jimi Hendrix – $18,000
  2. Blood, Sweat and Tears – $15,000
  3. Joan Baez – $10,000
  4. Creedence Clearwater Revival – $10,000
  5. The Band – $7,500
  6. Janis Joplin – $7,500
  7. Jefferson Airplane – $7,500
  8. Sly and the Family Stone – $7,000
  9. Canned Heat – $6,500
  10. The Who – $6,250
  11. Richie Havens – $6,000
  12. Arlo Guthrie – $5,000
  13. Crosby, Stills, Nash and Young – $5,000
  14. Ravi Shankar – $4,500
  15. Johnny Winter – $3,750
  16. Ten Years After – $3,250
  17. Country Joe and the Fish – $2,500
  18. Grateful Dead – $2,500
  19. The Incredible String Band – $2,250
  20. Mountain – $2,000
  21. Tim Hardin – $2,000
  22. Joe Cocker – $1,375
  23. Sweetwater – $1,250
  24. John B. Sebastian – $1,000
  25. Melanie – $750
  26. Santana – $750
  27. Sha Na Na – $700
  28. Keef Hartley – $500
  29. Quill – $375

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!