Un preservativo che cambia colore quando la persona che lo indossa è affetta da malattie sessualmente trasmissibili


L’idea geniale appartiene ad un gruppo di studenti di Illford, che per i TeenTech awards hanno pensato ad un modo innovativo per arginare il preoccupante aumento tra i giovani di infezioni sessualmente trasmissibili.

Chiamato S.T.EYE, il preservativo intelligente è in grado di cambiare colore quando la persona che lo indossa è affetta da qualche malattia che può essere trasmessa attraverso un rapporto sessuale.

Come funziona?

Sulla superficie del preservativo si trovano delle molecole di una particolare sostanza chimica che, una volta a contatto con batteri e virus delle più comuni malattie sessualmente trasmissibili, emette una luce fluorescente che muta colore in base al tipo di malattia.

enhanced-18939-1435065395-22

Giallo per l’herpes, verde per la clamidia, blu per la sifilide e viola per il papillomavirus.

Daanyaal Ali, un ragazzo quattordicenne (avete capito bene, 14 anni) tra gli inventori dell’oggetto, dichiara: “Volevamo creare qualcosa che rendesse più semplice la diagnosi di malattie dannose e trasmissibili attraverso i rapporti sessuali. In questo modo ognuno può avere un primo riscontro a casa propria, senza dover andare da un medico”.

Il team di ragazzini dietro il progetto S.T.EYE ha meritatamente vinto il primo premio nella categoria Salute dei Teen Tech Awards di quest’anno.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!