Non potremo più bere Spritz quest’estate


È la star dell’aperitivo, un cocktail ormai passato alla storia. Così rinfrescante che non possiamo neanche immaginare di non poterne più bere. Eh sì, lo Spritz, aperitivo a base di Prosecco, Aperol o Campari, e acqua frizzante potrebbe essere il grande assente di quest’estate. La colpa ad una carenza di prosecco. Roberto Cremonese, responsabile dell’export per il produttore Bisol, ha annunciato lo scorso 20 maggio sul sito The Drink Business che un esaurimento delle scorte nel nord-est dell’Italia potrebbe essere uno scenario possibile. “L’anno scorso la raccolta è stata molto povera, in alcune zone è diminuita addirittura del 50%, esiste quindi un rischio reale di esaurimento scorte“, spiega.

giphy (1)

La richiesta di prosecco è in costante aumento, non solo perché la bevanda è diventata famosa ormai in tutto il mondo, ma anche per colpa della crisi economica. Il prosecco ha sostituito lo champagne in Inghilterra, superando già nel 2013 le vendite del vino francese. Adesso non andate nel panico, potrete sempre sostituire il prosecco con il vino bianco, o farvi degli shot di rum e pera, dai.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!