I monumenti storici del Nepal prima e dopo il terremoto dello scorso weekend


Questi scatti mostrano alcuni dei monumenti storici del Nepal, prima e dopo il sisma che ha colpito il paese lo scorso weekend.

Il violentissimo terremoto (magnitudo 7.8) che ha colpito il Nepal, e in particolar modo la città di Kathmandu, ha causato più di 3000 vittime e lasciato milioni di persone senza abitazione. Oltre alle vite umane annientate dal sisma, l’evento rappresenta anche un dramma culturale. Il Nepal è un paese ricchissimo dal punto di vista architettonico: molti palazzi centenari (talvolta millenari) non hanno sopportato le scosse. Per darci un’idea più chiara, il New York Times ha realizzato un focus sui palazzi storici giustapponendo le immagini per creare un contrasto prima/dopo la catastrofe.

Trailokya Mohan Narayan Temple, Katmandu. Volontari aiutano a rimuovere le macerie.

Capture d’écran 2015-04-27 à 17.55.50

Vatsala Shikhara Temple, Bhaktapur. Dopo la scossa, il tempio è crollato.

Capture d’écran 2015-04-27 à 17.56.23

Dharahara Tower, Katmandu. Questo palazzo fu eretto nel 1832 e da poco riaperto al pubblico.

Capture d’écran 2015-04-27 à 17.56.52

Maju Deval, Katmandu. Questo tempio del 1690 faceva parte del patrimonio dell’Unesco.

Capture d’écran 2015-04-27 à 17.57.18

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!