A Malpensa aprono le mini capsule per dormire in aeroporto


Dopo l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio sono arrivate anche a Malpensa le mini stanze di hotel di ZzzleepandGo. Si tratta di una start up (ideata da ragazzi lombardi) che si basa su un’idea semplice: permettere ai viaggiatori che devono trascorrere molte ore in aeroporto di potersi riposare o dormire all’interno di una stanza d’albergo, sebbene in miniatura, senza pagare i costi di un “vero” hotel.

Si tratta di quattro “capsule” – per ora – che sono state posizionate prima dei controlli di sicurezza, in un’area aperta 24 ore su 24, dove di solito le persone trascorrono la notte in attesa di un volo in partenza la mattina successiva. Zzzleepandgo ha quindi dotato l’aeroporto di quattro “mini camere” da hotel – grandi circa tre metri quadrati, sorta di lounge low cost – utilizzabili tutto il giorno e tutti i giorni dell’anno.

In ognuna delle quattro stanze disponibili al Terminal 1 di Malpensa (a Orio sono invece tre), si trovano un letto singolo delle dimensioni di 70 per 200 centimetri, una seduta imbottita affianco al letto, un tavolino di lavoro a scomparsa, una luce di lettura, la connessione wi-fi veloce e illimitata, le luci a led per la cromoterapia, la sveglia integrata e un pannello di gestione touch screen da 19 pollici.

Il costo del servizio è di 9 euro per ogni ora e – si legge sul sito – la prima ora viene addebitata al momento del check-in. Le ore successive sono tariffate al minuto, perciò paghi soltanto il tempo effettivo che passa tra il check-in e il check-out.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!