Le scimmie che urlano più forte hanno i testicoli più piccoli


Più la scimmia urlatrice urla forte, più i suoi testicoli sono piccoli. Questo fenomeno di compensazione è stato messo in evidenza da un studio pubblicato nella rivista Current Biology chiamato “Compensazione evoluzionaria tra le corde vocali e la dimensione dei testicoli delle scimmie urlatrici”.

0cf6f731aad99858d8389d40cd6f9fec_large

Queste differenze sono legate alle diverse modalità di accoppiamento tra le varie specie di scimmie urlatrici. Tra i primati di genere maschile, quelli che hanno la voce grossa e i testicoli piccoli vivono in gruppi famigliari in cui ci sono un unico maschio e più femmine, quelli che, invece, urlano meno forte ed hanno un organo genitale più imponente vivono in gruppi composti da più maschi, motivo per cui devono produrre più sperma se vogliono aumentare le loro probabilità di riprodursi.

Più l’organo vocale di una scimma urlatrice è grande e più il suo urlo è forte e grave, più i suoi testicoli sono piccoli e meno sperma produrrà” scrivono gli autori.

Per Jacob Dunn, biologo dell’università di Cambridge, questo fenomeno è un’esempio della selezione sessuale come descritta da Charles Darwin. Per quanto riguarda altri animali ci sono dati che dimostrano che i maschi di corporatura più grossa, con colori vivaci, dotati di corna o denti lunghi e affilati investono meno nell’apparato genitale, ma con questo studio è la prima volta che si scopre una connessione tra voce e produzione di sperma.

Gli autori non hanno ancora indicato se il meccanismo di compenso possa valere anche per gli uomini, ma se così fosse si spiegherebbero tante cose.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!