La Francia obbliga i supermercati a dare il cibo invenduto in beneficenza


Ieri, durante un’assemblea del parlamento francese, si è deciso di limitare lo spreco di cibo nelle grandi catene di supermercati creando una legge per vietare la distruzione dei prodotti non venduti. “È scandaloso vedere tutti gli alimenti che finiscono buttati quando potrebbero essere ancora consumati”, ha affermato Guillaume Garot.

Con il nuovo decreto, i grandi supermercati saranno obbligati a donare tutti i prodotti alimentari non venduti in beneficenza, o per nutrire gli animali. I francesi gettano tra i 20 e i 30kg di prodotti alimentari per persona ogni anno, con un costo annuale stimato tra 12 e 20 miliardi di euro. Il governo spera in questo modo di limitare gli sprechi, arrivando alla metà prima del 2025.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!